AGGREDITI DA CASAPOUND ARTISTI E OPERATORI CULTURALI DEL TEATRO DEL LIDO MENTRE ATTICCHINAVANO I MANIFESTI IN DIFESA DEI BENI COMUNI


Aggrediti artisti ed operatori culturali del Teatro del Lido di Ostia, mentre attacchinavano i manifesti per un corteo territoriale in difesa dei beni comuni.Tre ragazzi all’ospedale per mano dei militanti di Casapound.
Roma (24 Feb.) – Accade dopo mezzanotte in Piazza della Stazione Vecchia ad Ostia, davanti la sede del tredicesimo municipio. Un gruppo di militanti di Casapound armati con caschi e bastoni hanno aspettato e poi aggredito alcuni operatori culturali del Teatro del Lido, mentre stavano attacchinando i manifesti per il corteo del 25 Febbraio.
Tre persone del Teatro del Lido sono finite all’ospedale con gravi lesioni alla testa e braccia fratturate, per difendersi dai colpi inferti con le spranghe. “Un’ aggressione  premeditata, consumata alla vigilia di una importante giornata di mobilitazione per tutto il territorio – dichiara in un comunicato il comitato cittadino per il teatro del Lido – è il momento che la politica prenda una posizione chiara contro questi personaggi violenti che, nel nome di un presunto ideale politico, si armano di spranghe e spaccano teste”.
Imbrattati alcuni muri della città con celtiche e scritte ripugnanti: si tratta di una offesa gravissima alla città e ai luoghi della cultura e della socialità.
“Facciamo appello alle istituzioni democratiche del paese – prosegue il comitato cittadino – per fermare questo gruppo di squadristi, che da troppo tempo commette atti di violenza sul nostro territorio”.
Il corteo in difesa della cultura e dei beni comuni previsto per il 25 febbraio rimane convocato per le ore 15 alla stazione Lido centro.
Comitato cittadino per il Teatro del Lido di Ostia

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks