Empoli – 24N Corteo degli studenti

 La Rete degli Studenti Medi dell’Empolese-Valdarno, della quale fanno parte giovani di vari istituti superiori di Empoli ed altre città della zona, ha lanciato una manifestazione per il 24 novembre.

L’iniziativa di sabato è stata chiamata “Riprendiamoci il futuro“, ed è il primo appuntamento ad Empoli in cui gli studenti prendono parola per protestare contro i tagli all’istruzione e le politiche di austerità del governo Monti. Il corteo partirà da Piazza Don Minzoni, davanti alla stazione di Empoli,  alle ore 8:30.

Le agitazioni studentesche sono già cominciate in questi giorni in alcune scuole superiori della zona, come ad esempio a San Miniato dove da ieri l’istituto Cattaneo è in occupazione.

Di seguito pubblichiamo il comunicato della Rete degli Studenti Medi dell’Empolese-Valdarno:

Riprendiamoci il futuro

Non siamo più disposti a sacrifici, rinunce e privazioni, riprendiamoci ciò che ci spetta!
Sabato 24 Novembre scendiamo tutti in piazza a Empoli.

Contro i tagli e le misure di rigore che stanno smantellando il già mal ridotto mondo della scuola e dell’università e che ci stanno consegnando un futuro fatto di precarietà, miseria e sfruttamento, riprendiamoci ciò che è nostro!
Vogliamo scuole ed università pubbliche, accessibili a tutt*, laiche e multiculturali, con programmi didattici di qualità, che non contempli solo una cultura mainstream ma che ci sia spazio anche per un pensiero critico.

La giornata del 14 novembre ci ha consegnato una straordinaria mobilitazione in tutta Italia e nel Sud Europa dove la generazione precaria, soprattutto studenti medi e universitari, ha deciso di alzare la testa rispetto alle questioni più stringenti della loro vita: welfare, reddito, diritti e un futuro degno contro e oltre la panoramica disegnata dall’austerity.

Per questo la data dello sciopero del 24 novembre, lanciata dalla categoria dei docenti, è per noi occasione per far sentire la voce di noi studenti sul nostro territorio, ribadendo la necessità di cambiare rotta rispetto ai continui tagli e ristrutturazioni alla formazione e alla cultura.

Fermiamo i tagli! Riprendiamoci il futuro! Fuck Austerity!.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks