Archivi categoria: comunità in resistenza

Solidarietà alle compagne e ai compagni del CSA Magazzino 47 di Brescia

Da #Empoli Solidarietà alle compagne e ai compagni del
CSA Magazzino47 di #Brescia che questa notte sono stati oggetto di un attentato di matrice fascista che ha distrutto lo spazio libreria enoteca.

E’ evidente la matrice fascista di questo attentato, e l’evidenza è proprio in quel cumulo di libri bruciati, quel rogo ricorda l’orrenda tradizione nazi fascista che bruciava i libri per strada, indice oltre che ad una mancanza di cultura di un intolleranza di chi ha fatto dell‘odio del razzismo la propria assurda “politica”.

Oltre alla solidarietà alle compagne/i di Brescia vogliamo sottolineare la nostra piena complicità con tutte/i i compagne/i che in queste settimane a Bologna, Torino, Milano, Palermo, Piacenza, Napoli, Macerata, Brescia, Padova, Roma ….stanno rispondendo alle provocazioni dei fascisti con presidi e cortei che puntualmente vengono attaccati dalle forze dell’ordine.L’Italia è un paese strano invece di sciogliere le organizzazioni che si ispirano al fascismo e al nazismo, vengono tutelate con l’ausilio di centinai di poliziotti e carabinieri che puntualmente caricano gli antifascisti.

Complici e solidali con gli antifascisti!

Contro i fascisti sempre antifascismo militante!

I fascisti vanno ricacciati nelle fogne.

CSA intifada/Comunitàinresistenza Empoli
Cobas Empoli-Valdelsa.

Sabato 10 saremo a Macerata nonostante i divieti ANTIFASCISMO MILITANTE SEMPRE

Sabato 10 saremo a Macerata nonostante i divieti,saremo in piazza per gridare ancora una volta NO AL RAZZISMO NO AL FASCISMO,ci saremo anche contro i divieti e gli appelli a manifestare, perché ci sembra giusto e doveroso sfilare in una città dove i fascisti si sentono in dovere di sparare colpi di pistola contro i fratelli migranti, c’è bisogno di mobilitarsi contro questa ondata nera c’è bisogno di praticare l’antifascismo militante per far tornare nelle fogne i fascisti.

Chi in queste ore invita a non mobilitarsi sbaglia! Anpi, Cgil, Libera, Arci hanno una visione errata di quello che vuol dire antifascismo, se non ci si mobilita ora, all’indomani di una tentata strage quando è il momento giusto? noi come Csa Intifada/Comunitàinresistenza Empoli saremo a Macerata per ribadire che la pratica dell’antifascismo militante rappresenta l’unico strumento per battere i fascisti.

Invitiamo quindi a non farsi intimidire dal clima creato ad arte dal Ministero dell’Interno e andare Macerata per una grande manifestazione popolare. Non è il tempo di stare a casa. Non basta esprimersi sui social. Sono in gioco le nostre libertà fondamentali.

SOLIDALI CON I FRATELLI MIGRANTI ANTIFASCISMO MILITANTE SEMPRE!

CSAINTIFADA/COMUNITÀ IN RESISTENZA EMPOLI

Serata Zapatista. Sempre Ribelli al fianco dell’EZLN ‘O Zulù 99Posse “Sono Questo Sono Quello-Quant’ Ne Vuò” live al Csa Intifada

 

 

 

 

 

 

Sabato 3 Febbraio al Csa Intifada Serata Zapatista.
Sempre Ribelli al fianco dell’EZLN!

Il Csa Inrifada è lieto di presentare il nuovo e ultimo lavoro di ZULU 99 Posse Official

“Sono Questo Sono Quello – Quant’ Ne Vuò ” O Zulù99Posse Sono Questo Sono Quello-Quant’ Ne Vuò Csa Intifada

Open Act: Urban Being Crew (Laboratorio Hip-Hop del Csa Intifada)

Ore 20.30 ORE 20.30 Cena Zapatista ai fornelli L’Osteria Sociale OtroMundo
 prenotare inviare un WhatsApp al 3396367931 Sabato 3 Febbraio Cena Zapatista

Menù:
primo
Fusilli con pesto di spinaci, pomodorino e timo
secondo
Quiche di cavoli colorati
dolce
Tortino di mousse al cioccolato
€ 15
il ricavato della serata sarà devoluto ai progetti in sostegno alle municipalità autonome zapatiste
per prenotare inviare un messaggio whatsapp al 339636793

ore 22.30
concerto

Ingresso 5 euro!

TUTTI i soldi che vengono dati in cassa o al bar, non sono un semplice “biglietto” o una semplice “consumazione”, ma servono a sostenere tutte le attività e le lotte sociali che il Csa Intifada porta avanti da ormai 30 anni.

Si chiama “Quant’ Ne Vuo’” il secondo EP digitale di ‘O Zulù, annunciato il 2 novembre dalla poesia di Totò ‘A Livella interpretata dal frontman dei 99 Posse. Contiene 5 tracce inedite ed è distribuito da Artist First a partire dal 30 novembre 2017 in tutti i digital store. Questo mini album segue e va a completare il progetto delineato dal primo EP da solista S(u)ono questo, S(u)ono quello di 7 tracce, pubblicato in digitale a marzo 2017. La fusione dei due EP digitali forma il nuovo disco di ‘O Zulù Sono Questo Sono Quello – Quant’ Ne Vuo’, pubblicato da Novenove, contenente tutti i 12 brani e acquistabile attraverso il portale MusicFirst.it e ai prossimi concerti di Luca Persico, in arte ‘O Zulù.
Quello che suona e si presenta con audacia e sfrontatezza è un artista rinnovato nel corpo, nell’anima e nei suoni. Non risparmia energie e con il rap, il reggae e il rock, miscelati con l’elettronica, confessa i suoi punti deboli e quelli di forza. Si dichiara pronto a dare anche di più – quant’ ne vuo’ – di quello che ha creato tra le mura di uno studio di registrazione, prima insieme a D-Ross & STAR-t-UFFO e poi con Dj Spike. La nuova musica di ‘O Zulù, infatti, nasce soprattutto tra la gente e con la gente. Il suo flow emerge dal floor, così come ogni suo live show cresce e si modifica in osmosi con il pubblico. In Sono Questo Sono Quello – Quant’ Ne Vuo’ ‘O Zulù rovescia il solito metodo di produzione musicale: invece di comporre e registrare per poi proporla dal vivo, concepisce e costruisce la musica in base alle esigenze che nascono dal concerto in mezzo alle persone.
La magrezza di ‘O Zulù, conquistata con fatica e sacrificio, si rivela straordinaria occasione per sperimentare una leggerezza di azione e una sorprendente condizione di libertà d’espressione, tali da generare fervore creativo e abbondanza poetica, per realizzare questo progetto di opera-concerto prodotto dai live e per i live.