Empoli è Antifascista! Il Comune ha mancato di rispetto alle vittime

Comunicato.

Empoli medaglia d’oro per la Resistenza. Empoli capitale morale dell’Antifascismo.

E l’amministrazione che fa?Manda come rappresentante del Comune di Empoli alla commemorazione del 76° anno dall’eccidio nazifascista a Castelpoggio un fascista, manda Andrea Poggianti ex candidato sindaco Leghista, attualmente di Fratelli d’Italia. Parte di quella destra che ha accolto Salvini qualche giorno fa ad Empoli, quella destra che fa campagna elettorale sull’odio infondendo paura, quella che;”Chiude i porti e alza i muri””Che discrimina il diverso” “Che fa propaganda con un rosario in mano” “Chi minimizza la violenze sulle donne, la violenza xenofoba”Allora cara Amministrazione hai dimostrato l’ennesimo scempio a tutti i cittadini che vi abitano, che hanno vissuto quegli anni, che hanno lottato e pianto i loro e le loro compagn@, i nostri morti nelle stragi nazifasciste.I valori della Resistenza sono ancora vivi: Empoli città medaglia d’oro alla resistenza non è una frase fatta, non la usate come vostra retorica, non fate rappresentare a certi individui ciò che forse non conosce neanche o che evidentemente ha in testa altra memoria contorta e aberrante. L’antifascismo è un valore che sta nel cuore di chi lo sente. Il fascismo si nasconde dietro nuove definizioni, le loro.Il Csa Intifada è 32 anni che lotta per la solidarietà tra i popoli, per la sensibilizzazione con persone in difficoltà. Che crea invece di distruggere. Sono 32 anni che questo spazio vive, autogestito, per dare libertà di espressione, passando da innumerevoli iniziative e battaglie, aggregando ragazzi e ragazze con la voglia di creare…. in tutto questo l’antifascismo, l’antirazzismo sono in primis i messaggi più forti da portare avanti a testa alta.Voi con la vostra rappresentanza alla commemorazione la testa l’avete messa invece sotto terra.Comunità in Resistenza/Csa IntifadaEmpoli antifascista

𝐋@𝐒 𝐙𝐀𝐏𝐀𝐓𝐈𝐒𝐓𝐀𝐒 𝐍𝐎 𝐄𝐒𝐓𝐀́𝐍 𝐒𝐎𝐋@𝐒!

𝐒𝐭𝐨𝐩 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐠𝐮𝐞𝐫𝐫𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐢𝐭𝐚̀ 𝐳𝐚𝐩𝐚𝐭𝐢𝐬𝐭𝐞!𝑆𝑎𝑏𝑎𝑡𝑜 22 𝑎𝑔𝑜𝑠𝑡𝑜 2020, 𝑖 𝑝𝑎𝑟𝑎𝑚𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎𝑟𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙’𝑂𝑟𝑔𝑎𝑛𝑖𝑧𝑧𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝐶𝑜𝑙𝑡𝑖𝑣𝑎𝑡𝑜𝑟𝑖 𝑅𝑒𝑔𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑖 𝑑𝑖 𝐶𝑎𝑓𝑓𝑒̀ 𝑑𝑖 𝑂𝑐𝑜𝑠𝑖𝑛𝑔𝑜 (𝑂𝑅𝐶𝐴𝑂), ℎ𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑓𝑎𝑡𝑡𝑜 𝑖𝑟𝑟𝑢𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒, 𝑠𝑎𝑐𝑐ℎ𝑒𝑔𝑔𝑖𝑎𝑡𝑜, 𝑑𝑒𝑟𝑢𝑏𝑎𝑡𝑜 𝑒 𝑖𝑛𝑐𝑒𝑛𝑑𝑖𝑎𝑡𝑜 𝑑𝑢𝑒 𝑚𝑎𝑔𝑎𝑧𝑧𝑖𝑛𝑖 𝑑𝑖 𝑐𝑎𝑓𝑓𝑒̀ 𝑐ℎ𝑒 𝑎𝑝𝑝𝑎𝑟𝑡𝑒𝑛𝑔𝑜𝑛𝑜 𝑎𝑙𝑙’𝐸𝑠𝑒𝑟𝑐𝑖𝑡𝑜 𝑍𝑎𝑝𝑎𝑡𝑖𝑠𝑡𝑎 𝑑𝑖 𝐿𝑖𝑏𝑒𝑟𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑁𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒. 𝑄𝑢𝑒𝑠𝑡𝑜 𝑔𝑟𝑢𝑝𝑝𝑢𝑠𝑐𝑜𝑙𝑜 𝑑𝑖 𝑝𝑎𝑟𝑎𝑚𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎𝑟𝑖 𝑔𝑖𝑎̀, 𝑖𝑛 𝑝𝑟𝑒𝑐𝑒𝑑𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑜𝑐𝑐𝑎𝑠𝑖𝑜𝑛𝑖, ℎ𝑎 𝑎𝑔𝑔𝑟𝑒𝑑𝑖𝑡𝑜 𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑎𝑔𝑛𝑖 𝑒 𝑙𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑎𝑔𝑛𝑒 𝑧𝑎𝑝𝑎𝑡𝑖𝑠𝑡𝑖.𝑁𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑖𝑡𝑎̀ 𝑎𝑢𝑡𝑜𝑛𝑜𝑚𝑎 𝑑𝑖 𝑀𝑜𝑖𝑠𝑒́𝑠 𝐺𝑎𝑛𝑑ℎ𝑖, 𝑛𝑒𝑙 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑒 𝑑𝑖 𝑂𝑐𝑜𝑠𝑖𝑛𝑔𝑜, 𝑖 𝑝𝑎𝑟𝑎𝑚𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎𝑟𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑣𝑒𝑛𝑖𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑎𝑙 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑒 𝑑𝑖 𝑂𝑥𝑐ℎ𝑢𝑐 𝑒 𝑔𝑢𝑖𝑑𝑎𝑡𝑖 𝑑𝑎 𝑇𝑜𝑚𝑎́𝑠 𝑆𝑎́𝑛𝑡𝑖𝑧 𝐺𝑜́𝑚𝑒𝑧, ℎ𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑔𝑒𝑡𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑏𝑒𝑛𝑧𝑖𝑛𝑎 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑏𝑜𝑡𝑡𝑒𝑔ℎ𝑒 𝑒 𝑎𝑝𝑝𝑖𝑐𝑐𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑙 𝑓𝑢𝑜𝑐𝑜, 𝑛𝑜𝑛 𝑠𝑒𝑛𝑧𝑎 𝑝𝑟𝑖𝑚𝑎 𝑟𝑢𝑏𝑎𝑟𝑒 𝑖𝑙 𝑐𝑎𝑓𝑓𝑒̀.𝑄𝑢𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑣𝑖𝑙𝑒 𝑒 𝑣𝑖𝑔𝑙𝑖𝑎𝑐𝑐𝑎 𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑐𝑟𝑖𝑚𝑖𝑛𝑎𝑙𝑒 𝑓𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑙𝑢𝑛𝑔𝑎 𝑔𝑢𝑒𝑟𝑟𝑎 𝑑𝑖 𝑠𝑡𝑒𝑟𝑚𝑖𝑛𝑖𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑖 𝑣𝑎𝑟𝑖 𝑚𝑎𝑙𝑔𝑜𝑣𝑒𝑟𝑛𝑖 𝑑𝑖 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑖 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑖 𝑝𝑜𝑙𝑖𝑡𝑖𝑐𝑖 𝑎𝑙 𝑠𝑒𝑟𝑣𝑖𝑧𝑖𝑜 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑜 𝑆𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑐𝑎𝑝𝑖𝑡𝑎𝑙𝑒, ℎ𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑖𝑛𝑡𝑟𝑎𝑝𝑟𝑒𝑠𝑜 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑟𝑜 𝑙’𝑎𝑢𝑡𝑜𝑛𝑜𝑚𝑖𝑎 𝑒 𝑙’𝑎𝑢𝑡𝑜𝑔𝑜𝑣𝑒𝑟𝑛𝑜 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑖𝑡𝑎̀ 𝑟𝑖𝑏𝑒𝑙𝑙𝑖 𝑧𝑎𝑝𝑎𝑡𝑖𝑠𝑡𝑒.

𝑨𝒊 𝒄𝒐𝒎𝒑𝒂𝒈𝒏𝒊 𝒅𝒆𝒍𝒍’𝑬𝒔𝒆𝒓𝒄𝒊𝒕𝒐 𝒁𝒂𝒑𝒂𝒕𝒊𝒔𝒕𝒂 𝒅𝒊 𝑳𝒊𝒃𝒆𝒓𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝑵𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆, 𝒈𝒍𝒊 𝒅𝒊𝒄𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒔𝒐𝒏𝒐 𝒔𝒐𝒍𝒊.

Salvini Empoli ti ripudia!